Captain Train alla conquista della Spagna con RENFE

da Andrea De Clementi, il 20 giugno 2016 | Un commento

map of spain with railway network

La Spagna

Ufficialmente Regno di Spagna, organizzato sotto forma di monarchia parlamentare. Superficie di 505.514 km2. Occupa l’84% della penisola iberica. 47 milioni di abitanti contando Julio Iglesias e Penelope Cruz. Meta estiva molto apprezzata dai turisti italiani. Celebre per le sue città costiere bagnate dalle acque del Mediterraneo, per la sangria e le tapas, la Spagna brilla anche per i suoi 16.000 km di strade ferrate, dove i treni ad alta velocità più appuntiti d’Europa sferragliano sugli scambi delle circa 1.900 stazioni del regno.

Hola RENFE

Oggi vi presentiamo la Spagna perché dopo lunghe discussioni con RENFE –  l’equivalente spagnolo di Trenitalia – siamo felici di annunciarvi che tutti i biglietti spagnoli sono oramai in vendita su Captain Train. Naturalmente ci sono anche le carte sconto (Joven, Dorada, +Renfe): se ne possedete una, potete quindi aggiungerla al vostro profilo passeggero, per ottenere le migliori tariffe quando acquistate un biglietto RENFE.

Più treni

Con l’arrivo di RENFE su Captain Train potrete smettere di aprire dodici siti diversi per cercare dei biglietti da Amburgo a Malaga. Ora per farlo c’è un’unica biglietteria: www.trainline.eu. La Spagna diventa il quarto paese europeo, dopo Italia, Francia e Germania, nel quale potrete utilizzare Captain Train ogni volta che avrete voglia di saltare sul primo convoglio che vi passa sotto il naso.

I treni RENFE

In Spagna, RNFE fa circolare diversi tipi di treni.

Treni a lunga percorrenza su linee ad alta velocità

picture of a spanish AVE train

Alle medie, i treni AVE hanno sofferto molto a causa della loro somiglianza con delle papere. Foto: M. Ortega

I treni che potreste incrociare se state viaggiando tra due città importanti.

  • AVE (Alta Velocidad Español), l’equivalente di un Frecciarossa. Circolano unicamente su linee ad alta velocità, a circa 300 km/h. Da non confondere con gli AVE Cesare, che circolavano a Roma fino al 44 a.C.
  • AV City (Alta Velocidad City), l’equivalente di un treno francese OUIGO, ma con un po’ meno rosa. Vale a dire un treno ad alta velocità senza prima classe.
  • Alvia, il più polivalente del gruppo, capace di percorrere sia linee ad alta velocità, sia linee tradizionali. I treni Alvia assomigliano agli AVE, con l’unica differenza che servono più stazioni.
  • Altaria, pensati per le lunghe distanze, nei giorni buoni possono raggiungere i 200 km/h.

Treni a lunga percorrenza su linee tradizionali

picture of a spanish euromed train on the seaside

Un treno EuroMed, a sud di Barcellona. Consigliamo i posti lato finestrino. Foto: M. González

I treni che potreste incrociare se passeggiate sulla costa, oppure nell’entroterra, tra due città di media grandezza.

  • EuroMed, un treno che assomiglia molto ad un Frecciarossa. Un Frecciarossa che finirà la sua giornata con una passeggiata in spiaggia, visto che l’EuroMed fa da collegamento tra Barcellona, Valencia e Alicante, lungo la costa del mediterraneo.
  • Talgo, un treno tuttofare, un po’ l’equivalente dei nostri Intercity.
  • Trenhotel, un treno il cui nome dà una vaga idea della sua funzione. I Trenhotel sono i treni notte spagnoli, nonché il motivo di molte vocazioni qui a Captain Train.
  • Intercity, l’equivalente dei nostri Intercity, perfino nel nome. Onestamente, avremmo preferito se si fossero chiamati Interciudades.

Treni a media percorrenza

I treni regionali, che circolano nelle 17 comunità autonome della Spagna.

  • Avant, treno regionale che circola su linee ad alta velocità, per  questo si crede un gradino sopra gli altri.
  • Regional e Regional Exprés, simili ai nostri Regionale e Regionale Veloce.
  • TRD (Tren Regional Diésel), l’equivalente spagnolo dei nostri treni regionali in servizio sulle linee non elettrificate.
  • MD (Media Distancia), una sorta di regionale un po’ più ambizioso. Se ne possono incontrare, ad esempio, viaggiando da Portbou a Barcellona.

Prendere il treno in Spagna

Prenotare un biglietto

Se desiderate viaggiare in treno in Spagna, vi consigliamo di prenotare il vostro biglietto in anticipo, esattamente come fareste con Trenitalia o Italo. Sulla maggior parte dei treni spagnoli avrete bisogno di una prenotazione.
I biglietti per i treni ad alta velocità vengono messi in vendita 90 giorni prima della data del viaggio. Per gli altri treni invece, i biglietti sono disponibili 62 giorni prima della data di partenza.
Come sempre, acquistare in anticipo si rivela vantaggioso: un biglietto Barcellona-Alicante acquistato con un po’ di anticipo vi costerà 18 €, contro i 40 € del biglietto acquistato la vigilia del viaggio.

Prima e seconda classe

Quando acquistate un biglietto RENFE potete scegliere se viaggiare in seconda classe (Turista) o in prima classe (Preferente). Se invece volete provare l’ebbrezza del lusso senza rovinarvi, sappiate che alcuni treni AVE offrono una seconda classe un po’ più accogliente (Turista Plus), che vi permette di viaggiare su dei sedili simili a quelli della prima classe.

Scegliere la tariffa migliore

Le tariffe RENFE assomigliano molto alle tariffe Trenitalia. La possibilità di modificare o annullare il vostro biglietto RENFE e le relative condizioni dipenderanno dal grado di flessibilità della vostra tariffa. Ve le presentiamo, dalla meno flessibile alla più flessibile:

  • Promo: corrisponde alla tariffa Super Economy di Trenitalia. Se volete annullare o modificare un biglietto Promo, vi è andata male: questi biglietti non sono né annullabili né modificabili.
  • Promo+: consente di modificare il biglietto prima della partenza con una trattenuta del 20% e di annullarlo, sempre prima della partenza, con una trattenuta del 30%.
  • Flexible: se volete modificare il vostro biglietto avete la strada spianata, dal momento che il cambio è gratuito prima della partenza del treno. L’annullamento del biglietto prima della partenza è possibile con una trattenuta del 5%.

Un commento

è una buona notizia

da micheleantonioledda, il 23 luglio 2016 ore 11:28. Rispondi #

Aggiungi commento

Richiesto

Richiesto (nascosto)

Facebook